Lo stress 2


che-stress

 

Ieri sera, leggendo il libro “il corpo e l’energia” di Erik Franklin ho trovato un capitolo che desidero condividere con voi in quanto lo trovo davvero attuale ed interessante…

“Tensione, dolori alla schiena e stress non compaiono improvvisamente, da un giorno all’altro. Voglio dire che la maggior parte di questi problemi si sviluppa nel tempo per un errato comportamento. 

Lo stress è la decisione inconscia (o indotta) di reagire a certi eventi con una tensione fisica o mentale eccessiva. Gran parte delle situazioni che affrontiamo nella quotidianità non richiede una reazione tanto forte e potrebbe essere fronteggiata con maggiore serenità.

In realtà ciò che dobbiamo fronteggiare sono le nostre stesse reazioni e non i fatti inalterabili (a meno che non ci venga in contro una tigre del Bengala).
Per molti lo stress è una sorta di fata morgana: l’illusione che si ottengano risultati maggiori se ci si circonda di un’atmosfera tormentata, la convinzione che se si lavora con uno stato d’animo rilassato non si stia dando il massimo.

Ma esaurimento e buone prestazioni sul lavoro non vanno d’accordo!         

E’ invece vero il contrario: chi agisce con calma opera con maggiore precisione e creatività e commette meno errori. La conclusione è che lo stress è un’abitudine da combattere, senza per questo ottenere risultati meno validi.

Al contrario, vincendo lo stress i risultati saranno migliori e più prolungati nel tempo!”


2 commenti su “Lo stress

  • Dolores

    Io credo che esista anche uno stress positivo, che è quello che ci da’ la carica, l’energia pronta, che ci fa puntare con ferma decisione verso l’obiettivo che ci siamo proposti.
    Da non confondere lo stress con l’ansia

I commenti sono chiusi.